Al dibattito scientifico ogni determinazione in materia

Bozza Emendamenti IdV

A.S. 957 – Emendamento

Art. 1

Al comma 1, lettera a), sostituire le parole «salvi i casi di impossibilità materiale» con le seguenti: «ove possibile».

Bugnano, Li Gotti

In luogo della mera impossibilità materiale, il presente emendamento conferisce maggiore discrezionalità al giudice nell’ambito delle opportunità non solo di tipo materiale.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 1

Al comma 1, lettera b), sopprimere le seguenti parole «Determina i tempi e le modalità della loro presenza presso ciascun genitore, stabilendone il domicilio presso entrambi, salvi accordi diversi dei genitori, e tenendo conto della capacità di ciascun genitore di rispettare la figura e il ruolo dell’altro».

Bugnano, Li Gotti

Viene espunto tale periodo, in forza della eccessiva forza prescrittiva, in capo al giudice, con particolare riferimento alla possibilità di domicilio presso entrambi i genitori.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 1

Al comma 1, lettera c), apportare le seguenti modificazioni:

a) dopo le parole «Agli ascendenti», inserire le seguenti: «di cui sia provato un rapporto affettivo con i minori, tenuto conto del preminente interesse morale di questi ultimi,»;

b) sostituire la parola «riconosciuta», con la seguente: «valutata».

Bugnano, Li Gotti

Si intende connotare maggiormente l’aspetto soggettivo degli ascendenti affidatari, connesso al rapporto affettivo con i minori ed in considerazione del loro interesse morale.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 1

Al comma 1, lettera e), apportare le seguenti modificazioni :

a) nel quarto comma ivi richiamato, al primo periodo sostituire le parole «provvede in forma diretta e per capitoli di spesa», con le seguenti: «provvede, ove possibile in forma diretta e per capitoli di spesa,»

b) nel quarto comma ivi richiamato, al secondo periodo, aggiungere in fine le seguenti parole: «, tenendo conto delle esigenze dei figli e del tenore di vita precedente alla separazione».

Conseguentemente, sopprimere le parole da “Il costo dei figli” fino a “assunti da ciascun genitore“.

Bugnano, Li Gotti

Pur essendo dichiaratamente preferibile il risarcimento in forma diretta e per capitoli di spesa, è disposta una clausola che consente la valutazione del giudice in capo al giudice. In luogo delle «attuali esigenze del figlio e delle risorse economiche complessive dei genitori», si introducono parametri più efficaci di riferimento per il mantenimento economico: esigenze dei figli e tenore di vita precedente alla separazione.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 2

Sopprimerlo.

Bugnano, Li Gotti

A.S. 957 – Emendamento

Art. 3

Sopprimerlo.

Bugnano, Li Gotti

A.S. 957 – Emendamento

Art. 4

Sopprimerlo.

Bugnano. Li Gotti

Con I 3 emendamenti in questione vengono lasciati immutati gli articoli del codice civile non modificati dal ddl 2800 Bugnano ed altri, sopprimendo le relative parti del ddl 957, peraltro oggetto di osservazionI critiche da parte della magistratura e dall’avvocatura minorile

A.S. 957 – Emendamento

Art. 6

Sostituirlo con il seguente:

«Art. 6

«L’articolo 317-bis del codice civile è sostituito dal seguente:

«Art. 317-bis. – (Esercizio della potestà). – Al genitore che ha riconosciuto il figlio naturale spetta la potestà su di lui.

Se il riconoscimento è fatto da entrambi i genitori, l’esercizio della potestà spetta congiuntamente ad entrambi. Si applicano le disposizioni dell’articolo 316. Se i genitori non convivono, si applicano, in quanto compatibili, gli articoli 155, 155-bis, 155-ter, 155-quater, 155-quinquies, 155-sexies e 156, commi quarto, quinto, sesto e settimo».

Bugnano, Li Gotti

Le modifiche sono finalizzate a realizzare una totale parità di trattamento tra figli nati da persone unite o meno in matrimonio anche con riferimento all’esercizio della potestà.

Tuttavia appare opportuno valutare se non sia il caso di sopprimere direttamente l’articolo 6, in quanto la medesima materia è già stata oggetto di votazione del Senato (in Commissione ed in Aula) in sede di esame dei ddl 1211 e 2905 già approvati dal Senato e trasmessi alla Camera

A.S. 957 – Emendamento

Art. 8

Sopprimerlo.

Bugnano, Li Gotti

Si intende sopprimere l’istituto della mediazione familiare in un ambito materiale tanto delicato quanto particolarmente conflittuale.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 9

Sostituirlo con il seguente:

Art. 9.

  1. All’articolo      709-ter del codice di procedura civile, secondo comma, l’alinea è      sostituito dal seguente:

«A seguito del ricorso, il giudice convoca le parti e adotta i provvedimenti opportuni. In caso di gravi inadempienze o di atti che comunque arrechino pregiudizio al minore od ostacolino il corretto svolgimento delle modalità dell’affidamento, comprese quelle relative al mantenimento in forma diretta, il giudice emette prioritariamente provvedimenti di ripristino, restituzione o compensazione. In particolare, nel caso in cui uno dei genitori, anche se affidatario esclusivo, trasferisca la prole senza il consenso scritto dell’altro genitore in luogo tale da interferire con le regole dell’affidamento, il giudice, valutato il preminente interesse del minore, dispone il rientro immediato dei figli e il risarcimento di ogni conseguente danno, valutando tale comportamento ai fini dell’affidamento e delle sue modalità di attuazione. Il giudice, inoltre, può modificare i provvedimenti in vigore e può, anche congiuntamente:».

Il riferimento al caso di gravi inadempienze o di atti che comunque arrechino pregiudizio al minore od ostacolino il corretto svolgimento delle modalità dell’affidamento, con conseguente emissione di provvedimenti di ripristino, restituzione o compensazione da parte del giudice, dovrebbe coprire anche i casi di mancato rispetto del mantenimento in forma diretta (qualora tale modalità di contribuzione si sia rilevata possibile e non pregiudizievole per l’interesse dei figli). Questo l’intendimento del presente emendamento.

Si intende inoltre lasciare al giudice la possibilità di ammonire il genitore inadempiente, come previsto dal codice vigente, laddove egli ritenga opportuno modificare i provvedimenti assunti in caso di comportamenti che arrechino pregiudizio al minore.

Contestualmente si espunge il riferimento al condizionamento della volontà del minore in forma di attivazione della sindrome PAS, lasciando in tal modo alla giurisprudenza di merito e al dibattito scientifico ogni determinazione in materia e rispetto agli effetti delle inadempienze che possono sempre comportare l’esclusione dall’affidamento.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 9

Al comma 1, lettera a), dopo le parole «corretto svolgimento delle modalità dell’affidamento», inserire le seguenti: «, comprese quelle relative al mantenimento in forma diretta,».

Bugnano, Li Gotti

Il riferimento al caso di gravi inadempienze o di atti che comunque arrechino pregiudizio al minore od ostacolino il corretto svolgimento delle modalità dell’affidamento, con conseguente emissione di provvedimenti di ripristino, restituzione o compensazione da parte del giudice, dovrebbe coprire anche i casi di mancato rispetto del mantenimento in forma diretta (qualora tale modalità di contribuzione si sia rilevata possibile e non pregiudizievole per l’interesse dei figli). Questo l’intendimento del presente emendamento.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 9

Al comma 1, lettera b), sopprimere le parole da «attivando» a «genitoriale».

Bugnano, Li Gotti

Con l’emendamento in esame si conferisce la possibilità al giudice di valutare se il comprovato condizionamento della volontà del minore mirato a ingenerare un rifiuto dell’altro genitore possa costituire inadempienza, eliminando il riferimento esplicito alla Sindrome di Alienazione Genitoriale, sulla quale la letteratura scientifica non risulta concorde.

A.S. 957 – Emendamento

Art. 10

Sopprimerlo, Li Gotti

Informazioni su il ricciocorno schiattoso

Il ricciocorno schiattoso si dice sia stato avvistato in Svezia da persone assolutamente inattendibili, ma nonostante ciò non è famoso come Nessie.
Questa voce è stata pubblicata in affido e alienazione genitoriale, attualità e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...