Da quando in qua la rivoluzione è appoggiata da una come la cantante Madonna?

Mi è capitato, oggi, di leggere questa affermazione: da quando in qua la rivoluzione è appoggiata da una come la cantante Madonna?

Contestualizziamola: si riferiva alla polemica seguita alla condanna delle Pussy Riot in Russia.

Spieghiamola: siccome la cantante Madonna si è mobilitata in favore delle Pussy Riot, le Pussy Riot necessariamente non possono essere veicolo di un messaggio rivoluzionario.

Perché?

Premetto: non ho mai ascoltato Madonna, neanche quando avevo 14 anni e il Blond Ambition Tour faceva impazzire l’Italia intera.

Altra premessa: non conoscevo neanche la musica della Pussy Riot prima che entrassero nella Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca, creando il putiferio che ne è conseguito, e non mi piace la musica punk.

Ma ho letto le dichiarazioni delle tre giovani arrestate , e mi hanno colpito.

Mi è è piaciuta questa: La nostra improvvisa apparizione musicale nella Cattedrale di Cristo Salvatore con la canzone “Madre di Dio, spazza via Putin” ha violato l’integrità dell’immagine mediatica che le autorità avevano voluto produrre e mantenere per tutto questo tempo, e ha rivelato la sua falsità. Nel nostro spettacolo abbiamo osato, senza la benedizione del Patriarca, unire l’immaginario visivo della cultura ortodossa con quella della cultura della protesta, suggerendo così che la cultura ortodossa non appartiene solo alla Chiesa ortodossa russa, al Patriarca e Putin, ma che potrebbe anche allearsi con la ribellione civile e lo spirito di protesta in Russia.

Mi è piaciuta anche questa: Le istituzioni educative insegnano alla gente, fin dall’infanzia, a vivere come automi. A non porre le domande cruciali coerenti con la loro età. Vengono inculcate la brutalità e l’intolleranza nei confronti di ogni diversità. A partire dall’infanzia, ci dimentichiamo la nostra libertà.

Mi è particolarmente piaciuta questa: Un essere umano è una creatura che è sempre in errore, non è mai perfetto. Può cercare la saggezza, ma non la può possedere, questo è il motivo per cui è nata la filosofia. Questo è il motivo per il filosofo è colui che ama la sapienza e la anela, ma non la possiede. Questo è ciò che spinge in ultima analisi, un essere umano ad agire, a pensare e a vivere in un certo modo. Era la nostra ricerca della verità che ci ha portato alla Cattedrale di Cristo Salvatore. Penso che il cristianesimo, come ho capito studiando l’Antico e il Nuovo Testamento in particolare, chiede la ricerca della verità e un continuo superamento di se stessi, il superamento di ciò che eri prima… Mi sembra che non ci sono vincitori, o vinti, o vittime o imputati qui. Tutti abbiamo semplicemente bisogno di confrontarci l’un l’altro, e stabilire un dialogo per cercare insieme la verità. Insieme, possiamo cercare la saggezza ed essere filosofi, invece di stigmatizzare le persone e etichettarle. Questa è l’ultima cosa che una persona dovrebbe fare. Cristo stesso l’ha condannato.

Invece di stigmatizzare le persone e etichettarle.

Ora: stabilire, per partito preso, che Madonna non può occuparsi di qualcosa di serio (come un pensiero rivoluzionario)  non equivale forse a stigmatizzare ed etichettare una persona?

Stabilire, per una sorta di proprieta transitiva, che tutto ciò su cui Madonna posa gli occhi è in un certo modo piuttosto che in un altro, non è forse una orrenda banalizzazione?

Vero, io non conosco a fondo il personaggio Madonna, e non ho idea a cosa si appigli il commentatore per fare questo genere di affermazione, ma immagino che sia il fatto che è ricca, famosa… una privilegiata, insomma. E i ricchi e famosi perché mai dovrebbero protestare? Può forse una persona con entrambe le gambe comprendere e difendere i diritti di qualcuno sulla sedia a rotelle? Certo che no…

Tutto ciò che riguarda Madonna va etichettato in un certo modo? E chi appiccica queste etichette?

Cerchiamo di non essere intolleranti e, prima di rifiutare qualcosa sulla base di etichette imposte da un sistema che stigmatizza la realtà e la divide in categorie (pop versus rivoluzionario, ad esempio), cerchiamo di ritrovare in noi quella libertà di giudizio che ci spinge a conoscere, ad informarci, a confrontarci, a cercare un dialogo…

Senza pregiudizi.

Informazioni su il ricciocorno schiattoso

Il ricciocorno schiattoso si dice sia stato avvistato in Svezia da persone assolutamente inattendibili, ma nonostante ciò non è famoso come Nessie.
Questa voce è stata pubblicata in attualità, in the spider's web e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...