Pubblicità ingannevole

Il 4 ottobre 2012 un insieme di associazioni ha indetto una manifestazione il cui manifesto recita:

E’ una manifestazione a sostegno del disegno di legge 957 e del “vero” affido condiviso – quello del papà Marino Maglietta, per intenderci – come ci racconta la pagina dedicata.

Fin qui, niente di male.

Su facebook, però, una pagina dal titolo bigenitorialià assente promuove una manifestazione, sempre il 4 ottobre 2012, dedicata alle mamme

e spiega così le sue ragioni: Ultimamente sempre più spesso in varie trasmissioni Tv o anche nei vari TG si sentono notizie, parlando di separazioni, sullo stato econominco dei padri separati. La descrizione che viene fatta della madre è di una belva minacciosa, di un demone pericoloso per la vita dei figli che desta grande preoccupazione e timore per la loro esistenza. Che li manipola per metterli contro al genitore che è vittima di PAS, termine molto usato attualmente. Stiamo raccogliendo adesioni di tutte le mamme che vogliono portare il loro contributo durante la manifestazione che si terrà a Roma, Palazzo Montecitorio dalle (h. 13 alle 18:00).

Sembrebbe quindi una manifestazione contro il ddl 957 e non a favore, visto che accenna in modo polemico allo stato economico dei padri separati (una delle argomentazioni a sostegno del mantenimento diretto, che è fra i punti chiave del disegno di legge); accenna alla demonizzazione della figura della prima moglie, accusata dai sostenitori del disegno di legge di produrre false accuse di violenza ed abusi per ottenere l’affido esclusivo con l’unico scopo di vendicarsi dell’ex-partner; accenna in modo polemico alla PAS, uno dei punti dolenti del ddl 957 (tanto da non figurare nel successivo ddl 2454).

Accenna, ma non spiega, e tutto è molto nebuloso, confuso.

Si tratta della stessa manifestazione? La parola bigenitorialità compare in entrambi i casi. Ma il punto di vista di queste Donne separate con figli non appare proprio in linea con i punti elencati dal sito ufficiale della manifestazione.

Provo ad indagare.

Vado a cercare fra le Associazioni sostenitrici della manifestazione a sostegno del ddl 957 per vedere se c’è una associazione di mamme separate, ma l’unica associazione espressamente femminile che trovo è il Movimento Femminile per la Parità Genitoriale, che non è una associazione di mamme separate in difficoltà, bensì una associazione composta da nuove compagne o seconde mogli che, ogni giorno, condividono con il loro uomo le amarezze, le angherie ed i ricatti cui costui è quotidianamente (e, spesso, ingiustamente) sottoposto; nonne e zie alle quali, da un giorno all’altro, è stata crudelmente tolta la possibilità di vedere i propri adorati nipoti; madri e sorelle di padri separati che hanno “toccato con mano” lo strazio e il dolore dei loro cari.

Ora, mi sembra che le angherie ed i ricatti cui costui (il padre) è quotidianamente (e, spesso, ingiustamente) sottoposto, non possano che essere messi in atto da quelle belve minacciose delle prime mogli, quindi non è questa l’associazione che scrive la pagina “bigenitorialità assente”. Ma chi sono queste mamme pronte a scendere in piazza? E perché scendono in piazza proprio il 4 ottobre?

Si tratta forse di una sfida a cielo aperto?

Credo che sulla questione sarebbe meglio far chiarezza.

Se non altro per arrivare a Piazza Montecitorio preparati.

Informazioni su il ricciocorno schiattoso

Il ricciocorno schiattoso si dice sia stato avvistato in Svezia da persone assolutamente inattendibili, ma nonostante ciò non è famoso come Nessie.
Questa voce è stata pubblicata in attualità, in the spider's web e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Pubblicità ingannevole

  1. Marinella ha detto:

    tu per primo non fai molta chiarezza. Posso chiederti se sei favorevole al DDL 957 e alla PAS? (dal post si direbbe di si, ma lo dici chiaramente). Il che farebbe a pugni con altri post altrettanto dubbi che si trovano su questo stesso blog, che dà un po’ l’impressione di dire qualcosa e nello stesso tempo il suo contrario, facendo molta pubblicità a cose che a volte sembra criticare, ma non si è mai sicuri di aver capito bene. Un filino fuorviante, anzi, un bel po’.
    Come queste 2 manifestazioni, che sembrano proprio promosse sempre dagli stessi, che fingendo di avere degli “avversari” tentano di portare in piazza, e farli contare come “a favore della PAS”, anche quelli che vorrebbero esattamente il contrario.
    La confusione è un’arma antica, e secondo me bisogna guardarsene bene.

  2. Ho espresso più volte la mia posizione nei confronti del ddl 957 e della Pas, chiaramente e senza lasciare adito a dubbi: uno dei primi articoli che ho pubblicato (il 26/6/2012), analizza proprio le criticità del disegno di legge secondo il mio modestissimo e personalissimo parere.
    https://ilricciocornoschiattoso.wordpress.com/2012/06/26/i-bambini-un-argomento-che-non-fa-rumore/
    C’è molta confusione sull’argomento, e si, a volte tutta questa confusione confonde anche me…
    Ma, riguardo alcuni punti, rimango convinta delle posizioni espresse in quel post, soprattutto per ciò che riguarda i bambini.
    Non faccio “pubblicità” a ciò che critico, semplicemente, e molto correttamente, cito le fonti di ciò che analizzo, di modo che non si possa dire che mi invento qualcosa: tutto ciò di cui parlo, tutte le frasi o i commenti che riporto, non sono frutto della mia fantasia, ma rimandano a dei documenti concreti che il lettore ha la possibilità di consultare, per costruirsi liberamente una propria opinione.
    Io cerco di non “catechizzare”, ma di esporre. Ovviamente esprimo le mie opinioni, ma ritengo che ognuno debba avere gli strumenti per arrivare alle proprie, originali, conclusioni.
    Io preferisco, socraticamente, porre delle domande, piuttosto che fornire delle risposte.

  3. Marinella ha detto:

    ti ringrazio molto e andrò a leggermi i chiarimenti; ma ci vuole tempo, sono rimandi a post lunghi e complicati. Non mi farò catechizzare, prometto: ma mi diresti al volo, qui e con poche parole, se sei favorevole al DDL 957 così come in discussione attualmente, e al riconoscimento della cosiddetta “sindrome” PAS?
    Grazie ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...