Ha fatto bene

Riconoscendo che la violenza contro le donne è una manifestazione dei rapporti di forza storicamente diseguali tra i sessi, che hanno portato alla dominazione sulle donne e alla discriminazione nei loro confronti da parte degli uomini e impedito la loro piena emancipazione;

Riconoscendo la natura strutturale della violenza contro le donne, in quanto basata sul genere, e riconoscendo altresì che la violenza contro le donne è uno dei meccanismi sociali cruciali per mezzo dei quali le donne sono costrette in una posizione subordinata rispetto agli uomini;

(tratto dal preambolo alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica)

kill_a_woman

Questa è una pubblicità degli anni ’50 della Pitney Bowes. Da allora qualcosa è cambiato, o sussistono ancora valide ragioni per uccidere una donna?

Grazie ad un recente fatto di cronaca, e alla pagina facebook del sito today.it, scopriremo che si, ancora oggi ci sono situazioni che giustificano appieno l’efferato omicidio di una donna.

Il fatto: Mauro Micucci ha ammazzato la compagna Daniela Nenni e quello che riteneva fosse il suo amante, Alessandro Santoni, infierendo su di loro con decine di coltellate, all’interno di un ascensore degli uffici di una sede dell’Inps di Roma.

non_si_tradisce

non_si_tradisce7

E’ opinione diffusa che un uomo che compie una azione non dovrebbe essere perseguito, perché non è giusto “rovinare la vita” ad un uomo solo perché ha massacrato a coltellate una donna…

non_si_tradisce3non_si_tradisce8Uccidere un uomo è tutto un altro paio di maniche…

non_si_tradisce12

perché, quando si parla di fedeltà, non si può usare lo stesso metro di giudizio per uomini e donne.

non_si_tradisce9

Una donna deve dedicarsi con passione, amore, attenzione e dedizione al marito fedifrago, altrimenti è una troia, una zoccola, fa schifo e merita di morire.

Gli uomini possono tradire, perché è nella loro natura, non possono farne a meno. E non possono neanche fare a meno di uccidere le donne che li tradiscono.

L’unica cosa che si può rimproverare all’assassino, in questo caso, è di non aver saputo architettare ad arte il delitto…

non_si_tradisce4

Ci sono uomini molto più in gamba in giro: uomini che sanno come rimettere le donne al loro posto senza pagarne le conseguenze…

non_si_tradisce11

Comunque l’esistenza di donne in grado di dedicarsi con passione, amore, attenzione e dedizione al marito è dubbia…

non_si_tradisce2E’ molto probabile che tutte le donne siano sotto sotto delle grandi zoccole, che attendono solo l’occasione propizia per dimostrarlo…

non_si_tradisce5

Questa donna, che aveva un lavoro all’Inps, voleva dal marito un “mantenimento sicuro”: perché solo un marito può garantire ad una donna la sicurezza, mentre un posto di lavoro evidentemente no. Anche quando ha un impiego – e quindi sembrerebbe aver raggiunto l’indipendenza economica – la donna che si sposa lo fa solo “per farsi mantenere”…

Invece di lavorare all’Inps, o in qualsiasi altro ufficio, le donne dovrebbero tutte partire per Amsterdam. Ma forse a breve non ci sarà neanche bisogno di prendere l’aereo, perché stanno approntando anche da noi dei ghetti dove le donne potranno esprimere la loro “natura” di troie senza intralciare il traffico né rischiare di rovinare la vita a quei poveri mariti che non sono abbastanza scaltri da pianificare il delitto perfetto.

Per approfondire:

La cultura della violenza

Siamo sicuri che non è colpa della donna cattiva?

La colpevolizzazione della vittima

Advertisements

Informazioni su il ricciocorno schiattoso

Il ricciocorno schiattoso si dice sia stato avvistato in Svezia da persone assolutamente inattendibili, ma nonostante ciò non è famoso come Nessie.
Questa voce è stata pubblicata in attualità, in the spider's web, notizie, riflessioni, società e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

45 risposte a Ha fatto bene

  1. ellagadda ha detto:

    Non sono riuscita a leggerli tutti, mi stava salendo la bile.

  2. Paolo ha detto:

    se dicono che è giusto ammazzare il fedifrago deve valere anche per il fedifrago maschio,.sarebbe comunque grave ma almeno sarebbero coerenti
    tante persone hanno le corna, soffrono ma la maggior parte di loro non uccide, non è una ragione che da sola possa giustificare un omicidio e chi lo giustifica solo per questo è quasi peggio di chi lo compie.
    Si tira in ballo “l’onore”, una parola nobile che viene tragicamente distorta. L’onore è un’altra cosa, deve esserlo

  3. Vale ha detto:

    La più allucinante è la pazza che dice che suo marito le ha messo le corna per 23 anni, lei è stata fedele, ma la colpa è delle signore con cui si è intrattenuto il marito. o.O
    Ma dico, il marito è incapace di intendere e di volere? Le amanti lo legavano al letto e lo stupravano? Altro che a calci lo avrei buttato fuori di casa. Certe donne sono più maschiliste degli uomini. E anche un po’ altra-serie-di-cose-che-non-dico-per-cortesia.

    • IDA ha detto:

      Sai Vale.. Io spero che non sia una donna.. nemmeno io vedo fb.. mi bastano i commenti del Fatto..

      • E’ una donna, mi spiace.

      • IDA ha detto:

        Allora il soggetto è affetto da sindrome di Stoccolma, per i maltrattamenti subiti, prova un sentimento positivo e di amore nei confronti del proprio aguzzino. I discorsi che fa indicano una donna che ha scarsa stima di se stessa. probabilmente è giovane e certamente bugiarda.. cerco di trovare una giustificazione a quelle frasi… .che ho difficolta ad accettarle da un uomo figuriamoci da una donna.. Nemmeno mia nonna Elvira, nata nel 1898 faceva questi discorsi..

      • Vale ha detto:

        Beh, che problema c’è? Io sono per la parità di genere. Come ci sono uomini idioti, ci sono anche donne idiote. Nella stessa percentuale!

      • Il rasoio di Occam ha detto:

        Okay, però perché gli uomini idioti non sono masochisti? Io non ho mai sentito un uomo vantarsi di accettare i maltrattamenti…

        All’inizio il commento mi ha fatto incazzare, ma poi mi sono sentita male per lei. Come arrivi a questo punto, a vantarti del fatto che non ti fai rispettare? E’ come se stesse urlando al mondo “Io non valgo niente! E odio tutte le donne che pensano di valere qualcosa!”. Vedere le donne rassegnate al maschilismo è in assoluto la cosa che più mi fa male, più ancora del maschilismo stesso…lo so che le loro idee danneggiano tutte le donne, ma non riesco ad arrabbiarmi più di tanto, mi sembra di guardare una che si prende a schiaffi da sola.

      • Vale ha detto:

        Io invece ho un caratteraccio e penso che una così, con i suoi commenti, perpetra delle idee malsane nella mente di donne e uomini. Se Tizio è idiota è un problema di Tizio. Se con la sua idiozia Tizio danneggia altri, è un problema anche degli altri. Ecco perché questi commenti mi fanno rabbia: se la signora vuole essere sfruttata e presa a calci da un marito ipocrita e fedifrago, problemi suoi. Ma quando perpetra la cultura maschilista, fa male anche a me e a tutte le altre. E no, non mi sento affatto in pena per la signora, credimi.

      • IDA ha detto:

        La differenza stà nella stima.. una donna che fa quei discorsi ha poca stima in se stessa, un uomo ne ha troppa..

    • Mary ha detto:

      meglio troie che fosse è maschiliste.

  4. ommadonninasanta. ma da dove l’hai preso quell’elenco di follia?

  5. Maura ha detto:

    ieri ho scritto una mail furibonda alla rai (forse è servito perché non l’ho più vista, sulla pubblicità di Domenica In, che ripropone la scenetta pietosa di Mondaini Vianello sui due che si corrono incontro, ma quando arrivano a toccarsi, lui si scansa e lei si sfracella. faceva già schifo all’epoca, peraltro tutta la carriera dei due verteva sul qualunquismo maschilista. ma riproporla oggi!! Insegno è un comico mediocre, ma che si inventi una scemenza sua. Ho fatto presente che l’abitudine maschile a scaraventare le ex morose del 9 piano non dovrebbe essere incoraggiata dalla tv pubblica asserendo che far sfracellare la propria donna sia mooooooolto divertente.

  6. primavera ha detto:

    C’è da vergognarsi per certe persone e per quello che fanno uscire da quella bocca. .saranno uomini sposati? Padri? O solo infelici che odiano il genere femminile perché avranno incontrato donne intelligenti al punto tale da non voler avere a che fare con certa feccia..
    Io non ho fb e non sono pratica ma chiedo..dei controlli su quello che si scrive.. nooo???
    Come siamo messe male e per niente tutelate..

  7. mauro ha detto:

    solo un paio di considerazioni: mia moglie l’anno scorso mi ha tradito…..avevamo una famiglia perfetta, una bimba di 11 anni, una bella cascina in cui vivere, 4 animali, un mio ottimo reddito (e 4.000 circa al mese + lo stipendio che le davo perchè lavorava x me-sono un commercialista) una carta di credito al mese di € 1.200 al mese, tanto tempo libero x lei e la bimba, palestra ecc ecc….e ovvio per avere tutto questo dovevo lavorare notte e giorno.ma un bel giorno un pizzaiolo (tra l’altro sposato e padre di 3 figli e due lavori x mantenere tutto) le mise gli occhi addosso, le fece un filo sfrenato e se la porto’ fuori una sera mentre io lavoravo fino alle due di notte……….
    vedete….lei ha sbagliato (ma l’errore ci sta dato che per i lmio lavoro in quel periodo lei si sentiva trascurata e una donna si sa come é) ma il deficiente è prorpio il pizzaiolo che per una scopata ha rischiato di rovinare due famiglia e dei figli.ilmondo è pieno di belle donne single, separate divorziate o vedove.bisogna pensare e ragionare non comprtarsi da ventenni. un consigli oalle donne:cosa porta un uomo ad usare il coltello? semplicemente non l’nfedeltà (puo’ capitare a tutti uno sbandamento) ma la menzogna, le bugie, l’uso dei messaggini e del cellulare di nascosto, il nascondere e non confessare-raccontare per risolvere…..quindi se vi capita ammettete , raccontate tutto al partner senza nascondere nulla (anche se fa male) e tutto si risolverà senza separazioni o addirittura omicidi.grazie .

    • Nessuno qui, Mauro, vuole negare l’entità della sofferenza di una persona la cui fiducia viene tradita. Il dolore che si prova quando si scopre di essere stati ingannati è più che comprensibile, come è comprensibile anche la rabbia che ne consegue.
      “cosa porta un uomo ad usare il coltello?” ti chiedi.
      E’ il passaggio dal dolore, dalla rabbia, dal desiderio di rivalsa alla violenza omicida che necessita un approfondimento.
      Perché accade molto più spesso che la gelosia spinga un maschio all’omicidio della partner, mentre molto meno frequentemente si verifica il contrario? Il dolore è sempre lo stesso.
      Per questo si analizza il contesto culturale. E il contesto nel quale viviamo legittima l’uso della violenza quando a compierla è un uomo, mentre pretende dalla donna che sopporti il dolore con quieta rassegnazione.

      • mauro ha detto:

        certo comprendo l’analisi profonda ma per quel che mi riguarda non è tanto il tradimento e le corna in se stesse che portano a certi gesti, ma invece il prendere in giro il partner con falsità assurde, il negare l’evidenza che ci sia un altro uomo che esaspera fino al punto di fare gesti incomprensibili. le donne devono rendersi conto che possiamo anche chiudere un rapporto ma sempre nel rispetto dell’uomo che hai amato fino all’altro ieri. Luomo , proprio perchè è uomo, non ammette assolutamente le prese in giro e fa pagare di conseguenza. Se le donne avessero il coraggio di parlare , di ammettere finirebbe tutto ad una discussione o ad anche una separazione ma senza morti e feriti. Che poi è proprio cio’ che ha provocato l’omicidio di roma: lui sospettava , lei negava e quando li ha trovati insieme è successo il patatrac.

      • Paolo ha detto:

        mauro, chi uccide solo per un adulterio passa automaticamente dalla parte del torto, non c’è storia. E poi scusa pensi davvero che una donna cornificata non soffra per le menzogne di lui e il negare l’evidenza? Soffrire per queste cose è normale, anch’io soffrirei..ammazzare solo e unicamente per le corna non è normale, oggi per fortuna in occidente non lo è più.

    • Paolo ha detto:

      mauro, pure io non sopporto le menzogne, non sopporto che la mia compagna mi menta per andare a letto con un altro, per me l’amore è fiducia reciproca e se la fiducia viene tradita è grave chiunque dei due la tradisca ma mai e poi mai prenderei il coltello, la lascerei, la insulterei..pensieri nerissimi potrebbero attraversare la mia mente, ma tra pensare e agire c’è una differenza. Il desiderio di vendetta lo capisco, l’omicidio del fedifrago no..se scoprissi che la persona che amo (o pensavo di amare) ha complottato per ammazzarmi o mandarmi ingiustamente in prigione (oltre a tradirmi) sarebbe diverso, quelle sono cose gravissime ma prendere il coltello solo per un adulterio (presunto, in questo caso) no per me non ha attenuanti e non lo comprendo. E pure io sono cresciuto in questa cultura

      • Paolo ha detto:

        e se fosse “solo” adulterio non escludo neanche di poter perdonare..ma è difficile ricucire la fiducia spezzata. Ma l’omicidio davvero no..forse e dico forse potrei pensare di fare del male all’altro uomo (pur sapendo che la violenza è sempre sbagliata)

      • Paolo ha detto:

        “pensieri nerissimi”..forse anche pensieri violenti (voglio essere sincero fino in fondo) ma come ho detto è quello che si fa a fare la differenza

  8. mauro ha detto:

    Paolo, non sto dicendo che è giustificabile ammazzare per un adulterio, anzi….. io del resto sono riuscito a perdonare. Ma non tutti sono come me o come te, e la rabbia che ho provato nel vedere mia moglie nascondere la verità, accampare scusanti inutili, raccontare una cosa per un altra nonostante io sapessi già tutto era enorme. Tant è che mi sono inventato “investigatore” per quasi un anno e la verità l’ho trovata tutta comprese le virgole (ma l’ncazzatura era enorme-non riuscivo a pensare ad altro e sollecitavo tutta la verità ogni giorno a mia moglie). Ripeto, dato che non tutti sono come me o te, consiglio alle donne di riflettere , parlare sinceramente con il proprio partner.Ripeto:non sono le corna ma bensì le prese per il culo successive che un uomo fa fatica a gestire……

    • Paolo ha detto:

      l’invito che fai alle donne deve valere anche per gli uomini traditori. Comunque parlarsi sinceramente è giustissimo, purtroppo ci sono partner che reagiscono con violenza anche davanti alla sincerità.
      Comunque ripeto che l’incazzatura enorme, la rabbia davanti ad un aduterio è normalissima..non è cosa provi, ma quello che fai che è dirimente

    • Vale ha detto:

      Mauro, ma spiegami… a parità di numero di tradimenti (anche se mi pare che, statisticamente, gli uomini tradiscano di più, ma non avendo il link sottomano, non posso postarlo), com’è che gli uomini ammazzano così tanto e le donne così poco? A parità di tradimenti, inganni, prese per i fondelli, ecc, ecc, ecc?
      Riscrivo la tua frase:
      “Ripeto, dato che non tutti sono come me o te, consiglio alle donne E AGLI UOMINI di riflettere , parlare sinceramente con il/LA proprio/A partner.Ripeto:non sono le corna ma bensì le prese per il culo successive che un uomo O UNA DONNA fa fatica a gestire……”
      Sai, dove non c’è par condicio, c’è sessismo… 😉

      • giovanni ha detto:

        Per onestà intellettuale è giusto raccontare tutta la storia… sono le donne che nella maggior parte dei casi interrompono la relazione.Quindi, in proporzione, non è vero che le donne uccidono meno degli uomini.

      • “sono le donne che nella maggior parte dei casi interrompono la relazione.Quindi, in proporzione, non è vero che le donne uccidono meno degli uomini”
        Proporzione? Quale proporzione? Ma che dici? Cosa c’entra il fatto di interrompere una relazione con il fatto di uccidere il partner? Una relazione la si può interrompere per svariati motivi, ad esempio perché il partner è un violento, o è un fedifrago.
        E poi il dato statistico dove lo troviamo? Cosa si intende per “realzione”?

      • Vale ha detto:

        Notiziona: interrompere una relazione è legale ed eticamente accettabile. Uccidere qualcuno, no. E gli strascichi sono un tantinino diversi…
        Tendo anche a precisare: se le donne interrompono così spesso le relazioni, signori maschietti, perché non vi fate un esamino di coscienza…? 😉

      • Ma chi lo dice, poi, che le donne interrompono una relazione sentimentale più spesso di quanto non lo facciano gli uomini?
        Oltretutto, considerato che il web è pieno di vademecum del genere… http://oltreuomo.com/come-farsi-lasciare-dalla-propria-ragazza/

      • Vale ha detto:

        O.O “come farsi lasciare dalla propria ragazza”? Ma che senso ha? Se uno ci sta così male, non fa prima a mollarla?

      • Un'altra Laura ha detto:

        @Vale per curiosità ho cercato su google “come farsi lasciare da” il primo completamento automatico era “dal marito”, poi “da un uomo”, e poi “dalla moglie”. Per par condicio 😉 Comunque, trattasi di persone vigliacche che vogliono far cadere sull’altro/a responsabilità e sensi di colpa di decisioni prese da sé. Purtroppo, ne ho conosciute anche io di persone così.
        PS: ovvio, non c’entra nulla con i femminicidi. Giovanni deve aver avuto un attacco di cagotto quando a scuola insegnavano il concetto di proporzione

      • Vale ha detto:

        Quando dico che sono contro il sessismo, lo sono in entrambi i sensi. Non ho problemi a dire “come farsi lasciare dal proprio marito? Ma che senso ha? Se una ci sta così male, non fa prima a mollarlo?” (esulano dal discorso i casi di partner violenti che minacciano di uccidere in caso di separazione, ovvio)

      • Un'altra Laura ha detto:

        @Vale mollare significa esser consapevoli che le proprie decisioni avranno dei risvolti negativi, provocheranno dolore, rabbia, si passerà per stronzi fra amici e parenti. In altre parole, significa esser pronti ad assumersi le responsabilità delle proprie scelte. Una cosa, ahimè, non così diffusa.

      • Vale ha detto:

        Perdonami ma… “che grandissima cag***!” (non la tua spiegazione, eh?) Non è un atteggiamento che considero mio. Se ci si molla, è perché non si sta bene insieme, fine. E non penso che, salvo tradimenti o simili, uno passi per cattivo. E poi, che cavolo, abbiamo ancora 5 anni? :-/

    • Paola ha detto:

      ‘L’uomo proprio perchè uomo’?
      Perdonami ma questa non l’ho capita.
      Invece una donna puó ( e deve) accettare le menzogne del fedifrago e tacere? Perchè donna?

      Anzi, magari perchè donna possiamo anche accettare una passata di botte ogni tanto?

      Senza offesa ma trovo solo giustificazioni per l’assassino ( SE non avesse mentito, SE non avesse negato, SE SE SE), mentre l’unica cosa certa è che non sarebbe sucesso SE una mente criminale non fosse uscita già con un coltello da 30 cm nello zaino.

      Non sono nè le scuse, nè le menzogne, nè il nascondere, nè l’essere uomo: un delitto è un delitto, un assassinio resta tale!

      Non esiste ‘uomo o donna’ ma il saper canalizzate in modi diversj la propria frustrazione, il proprio dolore, il disappunto e la depressione.
      Che non puó essere sempre e solo a senso unico ( la donna subisce, l’uomo lava l’onta)

      Resto allibita, certe cose, certi ragionamenti forse li ‘aspetta’ ( oddio! Parola grossa…) più da una persona senza studi e che scende dai 4000 ( se esistono ancora, beninteso) che non da una persona che si presume avere una certa cultura.

      Il messaggio che passa è : se non nascondeteve non mentite avete ( forse) salva la vita, ma se fate ció che fanno tutti gli uomini, allora si comprende la pena di morte….

      Allibita due volte.

      Se non capiamo questo, ben nel profondo, continuerà a morire una donna ogni due giorni in Italia, che si aggiunge alle vittime delle altre nazioni.

  9. maria serena ha detto:

    che cazzo significa che l’uomo proprio perchè uomo non sopporta la presa in giro’ perchè,io invece che son donna se mi pigliano per il culo ho automaticamente un orgasmo? ma come stracazzo ragionate? e soprattutto,ragionate? se siete tanto deboli e fragili che una sotterfugio vi porta a prendere il coltello,e la fine di una relazione la prendete come una coltellata alla gola allora chiudetevi in casa,cucinate,fate la maglia,ascoltate radio maria,leggetevi Topolino,ma per carità lasciate i posti importanto alle donne,che per un tradimento al massimo vi danno una sberla e vi cancellano da FB! e poi quelle ormonali e isteriche saremmo noi,ma andate a cagare!

  10. Maura ha detto:

    Sta storia che gli uomini uccidono di più perchè sono i più lasciati è veramente idiota.
    La cosa veramente interessante è che una donna può essere uccisa perché lascia l’uomo o perché non lo lascia. A piacere.
    A decine sono state uccise perché hanno lasciato ( non necessariamente tradito) un uomo:
    Pazzo di gelosia per la ex moglie, la insegue e la butta giù dal tetto
    Pietro Maxyimilian Di Paola, si getta dal balcone e trascina l’ex fidanzata con sé
    Attende ex moglie e figlie dopo festa e le accoltella“
    Mary Cirillo, 31 anni, era madre dei quattro figli della coppia. Il delitto dopo una lite: lei voleva lasciarlo
    Macellaio folle di gelosia uccide la moglie. Poi vende la carne nel suo negozio
    La fidanzata lo lascia: lui la uccide e con un amico fa sesso a tre con il cadavere
    Poi ci son quelli, tipo Shepp, che per punire la ex moglie uccidono i figli.

    Allora tu dici, non lo lascio, macchè!
    Melania Rea, Lucia Manca, Roberta Ragusa, sono state uccise perché non lasciavano il marito!
    Uccide la moglie incinta per scappare con l’amante
    Motta Visconti, secondo quanto dichiarato durante la confessione, Carlo Lissi avrebbe sterminato la famiglia perché si sentiva in gabbia, dopo essersi innamorato di una collega di lavoro
    Uccide la moglie incinta e le dà fuoco. “Voleva rifarsi una vita”

    Accanto a queste, ancor più pazzesca, è tutta la tipologia delle uccise per altri motivi:(spiluccando in internet)
    Napoli, litiga con la moglie, poi uccide il vicino di casa .
    Torino, accoltella e uccide la moglie per una banale lite
    Palermo: uccide la moglie per futili motivi, poi confessa …
    Un 81enne ha ucciso la moglie, di 78 anni, a martellate all’interno del … la moglie era rumena, si era accorto che l’aveva sposato per interesse;
    Padre uccide figlia, in appunti parla di “disegno di Dio …
    Le davo smanate non schiaffoni! – Così si difendeva al processo un uomo accusato di aver massacrato sua moglie Barbara Cicioni e la figlioletta che portava in grembo. … il fatto ha colpito per l’incredibile maschilismo di un uomo convinto che picchiare sua moglie rientrasse nella normalità.
    Non invita l’ex marito alla festa, lui l’ammazza
    Si vergogna del marito pedofilo, lui la uccide a martellate …
    Denuncia 12 volte il marito per percosse e minacce, lui la uccide
    Partorisce una femmina, il marito non la “perdona” e la uccide
    Moglie non vuole convertirsi all’Islam e lo lascia: marito uccide
    Uccide la moglie incinta per preservare la sua cultura
    Marito spara alla moglie e la uccide. Il movente è ancora da decifrare ma sembra che alla base ci siano motivi economici.
    Pasquale Iamone avrebbe ucciso la moglie per motivi passionali
    Attenuante della provocazione al marito esasperato che uccide la moglie psicotica
    Ci son pure i manuali
    Come uccidere il coniuge (preferibilmente la moglie) e …
    Potrei andare avanti per ore…..

    • Vale ha detto:

      Sai la cosa che mi dà più ai nervi? Non è tanto il maschilismo imperante, quanto l’atteggiamento falso, viscido e patetico di certi signori.
      Vogliono fare i maschi alfa? Almeno che abbiano gli attributi per venire qui a dire “sì, sono un maschio, solo in virtù di questo mi sento un dio, non posso tollerare che una donna non faccia il mio burattino, perché sennò mi sento castrato, quindi la ammazzo”.
      Sarebbe da pazzi comunque, ma almeno gli si potrebbe appuntare la medaglia del coraggio per aver ammesso ciò che pensano. Invece no, come i bambini di 2 anni, cercano di dare la colpa per aver rotto il vaso all’amichetto (leggi: la colpa è di lei che si è fatta ammazzare).
      E questi sarebbero “uomini”? Ma per piacere…

  11. vero ha detto:

    Sì esatto sono proprio questi gli uomini!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...