La violenza è gradita alla fanciulla

E’ comune negli uomini dover vincere quel minimo di resistenza che ogni donna, nel corso di una relazione stabile e duratura, nella stanchezza delle incombenze quotidiane, tende a esercitare quando un marito tenta un approccio sessuale.

Fonte: Violenza domestica e stupro? Per la pm “il marito deve poter vincere minime resistenze

Può darsi si rifiuti, e allora i baci prendili a forza. Se reagirà, se la prima volta ti dirà che sei sfacciato, credi, pur resistendo, vorrà essere vinta. Bada soltanto di non farle male, di non ferire le sue tenere labbra quando le rubi i baci, e che non possa lamentarsi della tua durezza. Chi, presi i baci, poi non coglie il resto, perda anche quelli. Che mancava ormai, dopo quelli, al pieno appagamento? Ahimè, fu ingenuità, non fu pudore! Chiamala pure violenza: è una violenza che alle donne piace! Ciò che piace a loro è concedere per forza ciò che desiderano concedere. Qualunque donna costretta a un improvviso e rapinato amplesso, ne gode, e la violenza è per lei come un dono; se la lasci intatta ancor quando potevi averla, simulerà col volto una sua gioia, ma avrà dispetto in cuore. Subì violenza Febe (6); con la forza fu presa sua sorella: l’una e l’altra, rapite, furono grate ai loro rapitori.

Fonte: Ovidio: tecniche della conquista amorosa – dall’ Ars amatoria (libro I)

E’ curioso che proprio la sera precedente il momento in cui sono malauguratamente incappata nella notizia riportata da Open sulle ragioni a monte di una richiesta di archiviazione a fronte di pesanti accuse di stupro e violenza domestica, io stessi guardando in TV Jacques Le Gris, interpretato da Adam Driver nel film di Ridley Scott, che reagiva con stupore e sdegno alle accuse di Marguerite de Carrouges sostenendo la medesima tesi della pm: quando si tratta di sesso, le donne tendono a mostrarsi ritrose e gli uomini debbono vincere quella ritrosia; ciò che accade alla fine, è che entrambi ne trarranno piacere.

Se ne avessi il potere, mi piacerebbe condannare questa pm alla visione del film, ancora e ancora, nella speranza che il messaggio in esso contenuto possa spazzare via dalla sua mente secoli e secoli di menzogne sull’incapacità delle donne di usare correttamente le parole “sì” e “no” quando la domanda di consenso riguarda il sesso.

Mi domando perché non si provi a chiedere quello che già altrove è stato chiesto in un caso analogo: la sospensione e il licenziamento della magistrata che ha offeso, degradato e umiliato non solo la presunta vittima, ma le donne tutte, quelle sposate e quelle non sposate, praticamente invitando i loro partner ad usare violenza in caso dovessero dichiararsi troppo stanche o per qualunque altra ragione non dell’umore per consumare un rapporto sessuale. E’ mia opinione che una magistrata guidata da convinzioni del tutto infondate sulla sessualità di uomini e donne, convinzioni in aperto contrasto con la normativa inerente la violenza sessuale la cui enunciazione somiglia pericolosamente all’apologia di reato, non possa occupare una posizione tanto delicata in seno al nostro sistema giudiziario.

La vostra?

Per approfondire, su donne e magistratura: Il sorpasso

Informazioni su il ricciocorno schiattoso

Il ricciocorno schiattoso si dice sia stato avvistato in Svezia da persone assolutamente inattendibili, ma nonostante ciò non è famoso come Nessie.
Questa voce è stata pubblicata in attualità, giustizia, notizie, politica, società e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a La violenza è gradita alla fanciulla

  1. Alearda Trentini ha detto:

    VIS GRATA PUELLAE ….la solita vecchia Storia! VERGOGNA ! VERGOGNA! La violenza è gradita alla fanciulla!… questi sono magistrati da espellere…la magistratura italiana in cerca di pubblicità dovrebbe essere punita…!
    Ogni decennio contiamo questi tentativi volti a esaltare il sesso del maschio a prescindere dal CONSENSO! FORSE ANCHE BASTA!
    Postato oggi dal Ricciocorno

  2. Giulia ha detto:

    In questa richiesta di archiviazione ci sono delle perle fantastiche.
    “fatti carnali che devono essere ridimensionati nella loro portata” anche perché commessi “in una fase del rapporto coniugale in cui” lei “ha messo seriamente in discussione la relazione, meditando la separazione”. “Non nutrendo più i sentimenti e la stima di un tempo nei confronti del marito, non era più incline a congiungersi con lui ma per motivi che ella stessa sostiene non avrebbe avuto il coraggio di esprimere”.
    Senza dimenticare che lui “appare particolarmente amante della materia”.
    Tanto più che lui “ha dormito per (…) otto giorni sul divano”.
    Ora sulla violenza domestica se ne parla di meno, ma anche qui ci sono dei passaggi mica male.
    Il padre potrebbe aver ecceduto “nell’uso dei mezzi di correzione”, ma non sono considerati di particolare gravità. In fondo non li ha mica ammazzati.
    Il marito prende “il coltello con cui stava tagliando il pane”, scrive la pm nella richiesta di archiviazione, e lo punta al collo della moglie, “dicendo che prima o poi sarebbe stato menzionato lui al telegiornale”. Il tutto davanti a due testimoni, la suocera e la cognata che confermano. Per la pm quel gesto “per quanto di cattivo gusto” è stato “compiuto per scherzo”. “tenuto conto del contesto in cui è avvenuto”, ossia “la preparazione familiare della cena di una festa, dinanzi a testimoni”. Se ho capito bene: se uno ti punta il coltello alla gola, ti minaccia e non hai prove e se non ci sono testimoni; sei una bugiarda e una calunniatrice. Se ci sono testimoni è la dimostrazione che è uno scherzo. Sbaglio??
    Ora mi chiedo, ma questa era il pm o l’avvocato della difesa?

  3. Paolo ha detto:

    concordo con te. la PM è inaccettabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...