Un appello per Sascha

detenute

Dalla pagina facebook di Libbie Bouffon:

Sascha, una madre danese, è stata rinchiusa nella Prigione Ovest (Vestre Fængsel) a tempo indeterminato. La donna si è rifiutata di consegnare la figlia, Melissa, 4 anni, perché incontrasse il padre. Sascha è stata arrestata il 7 maggio e rimarrà in carcere fino a che non consegnerà la bambina.

Che io sappia, non è normale che i giudici danesi dispongano che le persone possano rimanere in carcere a tempo indeterminato. Tuttavia, l’Alta Corte ha confermato la sentenza.

Dalla nascita della bambina nel 2011, Sascha ha speso una notevole quantità di tempo tra Amministrazione statale, Tribunali e Alta Corte. Ma tutte queste autorità le hanno negato la possibilità di presentare le prove delle violenze e delle minacce di rapimento subite, secondo il giornale locale di Hvidovre.

Sascha è in possesso di messaggi di testo del padre, che le scrive:

“Vedrai, stronza, quando riuscirò a vedere mia figlia di nuovo la porterò in Libano e non la rivedrai mai più.”

Le scrive anche:

“Ti ucciderò, sporca puttana. Se non torni a casa trasformerò la tua vita in un incubo.”

La violenza è stata denunciata alla polizia, ma il caso è stato archiviato, perché non c’era nessun testimone. A Sascha non è stato permesso presentare le relazione di un medico né quella di un’infermiere pediatrico. E l’intero sistema danese, dall’Amministrazione statale fino ai Tribunali, le ha negato il diritto di presentare i messaggi di testo come prova anche se contengono minacce di rapimento e omicidio.

Il caso di Sascha è stato caratterizzato dalla mancanza di giustizia, che è tipico del diritto di famiglia danese. Anche se Sascha è stata portata in tribunale al fine di valutare la sua incarcerazione, l’intero caso è caratterizzato dal mancato rispetto della giustizia. Ed è così dal 2011.

Ne ho già parlato: il diritto di famiglia è in rapido deterioramento in Danimarca e ci sono segnali che indicano che la situazione sta peggiorando. Se siete tra quelli intrappolati nelle maglie del sistema e potete ancora lasciare il paese legalmente con i vostri figli, ora è il momento di scappare. Questa è l’unica possibilità di una vita normale.

Si prega di condividere questo post per diffondere la storia di Sascha. Ha anche un figlio di 1 anno, avuto con un altro uomo, e i bambini sentono la mancanza della loro mamma.

Per approfondire sulla situazione in Danimarca:

C’è del sessismo in Danimarca

La legge sull’affidamento danese è una trappola dalla quale è impossibile liberarsi

Vi pregherei di inoltrare questo appello anche a

raitre.chetempochefa@rai.it

chefuoritempochefa@rai.it

info@doppiadifesa.it

segreteria@doppiadifesa.it

L’avvocata Bongiorno difende dalle pagine dei giornali la necessità di introdurre in Italia una legge per punire con la prigione quei genitori che “nell’ambito delle relazioni familiari o di affido, compiendo sul minore infraquattordicenne ripetute attività denigratorie ai danni del genitore ovvero limitandone con altri artifizi i regolari contatti con il medesimo minore, intenzionalmente impedisce l’esercizio della potestà genitoriale“.

La sua proposta di legge non tiene in nessun conto la possibilità che quelle che possono essere descritte come “attività denigratorie” a volte sono denuncie delle violenze subite, e che ci sono situazioni nelle quali allontanare un bambino da una figura genitoriale significa avere a cuore la sua incolumità e il suo benessere.

E’ già successo anche in Italia che madri tutelanti siano state descritte come malevole creature mosse dal desiderio di ledere l’ex partner, una realtà che Doppia Difesa si ostina ad ignorare.

Ma se continuiamo a parlarne, forse saranno costrette a prendere seriamente in considerazione le obiezioni che vengono mosse al loro progetto.

Sullo stesso argomento:

Quei fenomeni di Hunziker e Bongiorno

Pas? No pasaràn! Ecco perché essere contro alla proposta di legge della Bongiorno

Avvocate dei centri antiviolenza contro Hunziker e Bongiorno, chiedono rettifica a Fabio Fazio sulla Pas

Hunziker e Bongiorno chiedono il carcere per chi si macchia di un reato inesistente

Hunziker-Bongiorno: come si muore di PAS

Credevamo che Doppia Difesa lavorasse a difesa delle donne

DIFENDIAMO I BAMBINI DALLE TEORIE PRO-PEDOFILIA

Figli di genitori separati: Bongiorno e la proposta di legge forcaiola per un reato inesistente

Hunziker e Bongiorno, la PAS non esiste!

Annunci

Informazioni su il ricciocorno schiattoso

Il ricciocorno schiattoso si dice sia stato avvistato in Svezia da persone assolutamente inattendibili, ma nonostante ciò non è famoso come Nessie.
Questa voce è stata pubblicata in affido e alienazione genitoriale, in the spider's web, interculturalità, riflessioni, società e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Un appello per Sascha

  1. hero4rent ha detto:

    L’ha ribloggato su hero4rent.

  2. primavera ha detto:

    Copiamo e incolliamo il tuo testo oppure gli mandiamo il link a che tempo che fa e doppia difesa?

  3. primavera ha detto:

    Perfetto..procedo☺

  4. L’ha ribloggato su Stormy.e ha commentato:
    Pensavo non esistesse un Paese peggio dell’Italia in quanto a giustizia, ma ecco la smentita… sono senza parole e furiosamente indignata.

  5. Maura ha detto:

    Ho già inviato molti articoli tuoi a “che tempo che fa” chiedendo il diritto di replica. Ma, conoscendo i tipi, credo non ne faranno niente

  6. BimbaBimba ha detto:

    ..salve personalmente sono sprovvista di contatti in lotta e difesa delle Donne pero’ questa penosa situazione la girerei anche a bettirossa.com una giornalista femminista capace di connettere piu’ persone che possono sensibilizzarsi e aiutarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...